Speciale Sposi 2018

Prenotate una semplice visita alla struttura entro marzo 2018 e scoprirete gli speciali vantaggi riservati ai matrimoni che si terranno entro il 15 dicembre 2018. Chiama ora!

La Magia di una Location Unica per un Matrimonio Civile Esclusivo

Con delega del Comune di Marino, il Grand Hotel Helio Cabala offre il servizio di celebrazione ufficiale del matrimonio con rito civile, nella splendida terrazza panoramica con vista sulla città eterna, tutt’intorno alla piscina ornamentale, oppure all’interno, nei raffinati saloni caratterizzati da esclusivi decori.

Lasciando inalterata la formula ex lege, il rito può essere arricchito e personalizzato secondo le Vostre esigenze. Il matrimonio può essere celebrato sia per i cittadini italiani che per i cittadini stranieri.

L’iter burocratico viene avviato presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza di uno degli sposi, richiedendo d’ufficio, per i cittadini italianila necessaria documentazione e, cioè, l’atto di nascita ed il certificato contestuale (residenza, cittadinanza e stato libero, per la verifica di consapevole scelta di unirsi in matrimonio, liberi da ulteriori vincoli).

Dopo l’accertamento amministrativo, su richiesta dell’Ufficio di Stato Civile, avranno luogo le pubblicazioni di nozze, nei rispettivi Comuni di residenza degli sposi, esposte alla Porta della Casa Comunale per almeno otto giorni. Trascorso senza opposizioni il termine di pubblicazione, viene rilasciato il nullaosta per la celebrazione del matrimonio che potrà effettuarsi dal quarto e fino ai centottanta giorni successivi.

Chi può Celebrarlo?

Le funzioni di Ufficiale Civile possono essere delegate nel Comune presso il quale gli Sposi hanno deciso di celebrare le nozze (D.P.R. n. 396 del 3 novembre 2000)

Al comma 3 dell’art. 1 si dispone che “Le funzioni di ufficiale dello stato civile possono essere delegate ai dipendenti a tempo indeterminato […] ovvero ad un consigliere comunale che esercita le funzioni nei quartieri o nelle frazioni, o al segretario comunale.”; inoltre “[…] per la celebrazione del matrimonio, le funzioni di ufficiale dello stato civile possono essere delegate anche a uno o più consiglieri o assessori comunali o a cittadini italiani che hanno i requisiti per la elezione a consigliere comunale.”

Conseguentemente, qualunque cittadino maggiorenne che goda di diritti civili e politici, potrà essere delegato per officiare il matrimonio.

In tal modo, laddove lo desideriate, delegando una persona cara alla celebrazione, potrete personalizzare e rendere davvero unico il giorno più importante della Vostra vita.

…Chi non può

Contestualmente, all’art. 6, la norma prevede i casi di incompatibilità alla celebrazione precisando che “L’ufficiale dello stato civile non può ricevere gli atti nei quali egli, il coniuge, i suoi parenti o affini in linea retta in qualunque grado, o in linea collaterale fino al secondo grado, intervengono come dichiaranti”.

In buona sostanza ad un parente stretto in linea retta (es. discendenza madre e figlio), e fino alla parentela in linea indiretta (collaterale) di secondo grado, non è consentito ricoprire il ruolo di celebrante.

I Nostri Servizi

  • Suite Sposi
  • Wedding Planning
  • Banchetto Nuziale
  • Menù Personalizzati
  • Torta Nuziale
  • Allestimento Floreale
  • Confetti e Bomboniere
  • Servizio Video-Fotografico
  • Dj Set / Intrattenimento Musicale live
  • Servizio Hostess
  • Servizio Baby Sitting
  • Parcheggio Auto
matrimonio-civile-bottom-1-2
matrimonio-civile-bottom-2-2
matrimonio-civile-bottom-3-2